Evoluzione delle maglie da calcio

99

Evoluzione delle maglie da calcio

L’evoluzione delle maglie da calcio è una parte importante della storia del calcio e raccontano le storie di molti team di calcio. Sono state usate per molti anni e hanno vissuto attraverso diverse evoluzioni. La prima testimonianza di un capo d’abbigliamento per il calcio arriva nel 1526. Il Grande Guardaroba del re Enrico VIII d’Inghilterra, che includeva un riferimento a un paio di scarpe da calcio. La più antica prova di maglie colorate utilizzate per identificare le squadre di calcio risale dai primi giochi calcistici della scuola pubblica inglese.

La maglia era comoda e leggera, rendendola perfetta per i giocatori di calcio. Con il passare degli anni, le maglie da calcio divennero sempre più comuni e persino gli sponsor iniziarono a sponsorizzare i team in modo da avere un maggiore impatto sui fan. Le prime maglie a strisce standard hanno cominciato a emergere dal 1870, con molti club che hanno colori sociali associati con le scuole o con altre organizzazioni sportive da cui il club era emerso.

Le maglie da calcio da collezione

Le maglie da calcio da collezione sono diventate molto popolari nel corso degli anni. Molti collezionisti di tutto il mondo cercano di acquistare le maglie più rare e di valore, con alcune che possono facilmente raggiungere prezzi elevati. Alcune delle maglie più rare sono quelle indossate da grandi giocatori del passato come Diego Maradona, Pele e Lionel Messi. Le maglie da collezione sono anche un modo per celebrare la storia di un determinato team di calcio, con alcune maglie antiche che possono essere difficili da trovare. Sono diventate molto appetibili le maglie dei club che hanno vinto una coppa o un campionato per poi fallire da li a pochi anni. Per questo motivo i completi di quelle squadre sono diventate appetibili per i collezionisti.

 

Evoluzione delle maglie da calcio 1

Evoluzione del design

L’evoluzione delle maglie da calco ha subito vari cambiamenti nel passare degli anni. Il design delle maglie è cambiato in base alle tendenze e ai gusti dei fan. Inoltre, le maglie sono diventate più tecnologiche e hanno iniziato a includere caratteristiche come tessuti traspiranti per mantenere i giocatori più freschi e alcuni tessuti tecnologici che aiutano a ridurre il peso della maglia. Il design è inoltre diventato più colorato e vibrante, con un design che spesso rappresenta la cultura e i colori di una determinata squadra. Negli anni 1970 le squadre cominciarono a creare disegni personalizzati sulle maglie. Nel 1975 il Leeds United, che aveva cambiato i loro tradizionali colori blu e oro in bianco negli anni 1960 per imitare il Real Madrid, divenne il primo club a disegnare maglie da vendere ai tifosi.

Spinti da motivazioni commerciali, presto altre squadre seguirono questa idea, aggiungendo i loghi della squadra e del produttore. Nel 1973, la squadra tedesca dell’Eintracht Braunschweig firmò un accordo con l’azienda locale produttrice di alcool Jägermeister, affinché la società sponsorizzasse l’azienda sulle magliette dei giocatori. Presto quasi tutti i grandi club firmarono questi accordi, e il costo per le aziende che sponsorizzano le squadre è aumentato notevolmente.

Le tecnologie che hanno influenzato le maglie da calcio

Con l’avanzare della tecnologia, anche le maglie da calcio sono state influenzate. Oggi, le maglie da calcio sono realizzate con materiali leggeri e traspiranti come il poliestere e possono essere personalizzate con stampe ad alta definizione. Inoltre, alcune maglie da calcio sono dotate di tecnologia a compressione, che aiuta a ridurre al minimo la quantità di sudore e di calore accumulato durante una partita. Un certo numero di progressi nella progettazione dei kit hanno avuto luogo a partire dal 2000, con vari gradi di successo.

Nel 2002 la nazionale del Camerun ha partecipato alla Coppa d’Africa in Mali indossando magliette senza maniche. La FIFA in seguito ha stabilito che tali indumenti non sono da considerare come magliette e quindi non erano consentite dalle Regole del Gioco. Per i centenari di molti club, celebrati soprattutto verso la fine del XX secolo e l’inizio del XXI. Venivano realizzate magliette speciali, come nel caso del Boca Juniors, che nel 2005 ha utilizzato una maglietta simile a quella usata nel 1907, o l’Inter, che nel 2008 ha indossato una maglia bianca con una croce rossa, simbolo della città di Milano.

Come collezionarle

Collezionare maglie da calcio è un modo divertente per celebrare una determinata squadra di calcio e la sua storia. Ci sono diversi modi per fare collezione di maglie da calcio, come acquistare maglie da collezionisti, negozi di articoli sportivi, negozi di memorabilia o persino su internet. È importante assicurarsi che le maglie siano autentiche e di buona qualità, quindi è consigliabile acquistare da rivenditori affidabili. Le maglie da collezione possono essere un’ottima aggiunta alla propria collezione e possono anche essere un ottimo investimento. L’evoluzione delle maglie da calcio ha fatto si che i collezionisti potessero andare sempre di più alla ricerca di maglie esclusive da collezionare. Questa situazione ha portato anche ad un problema, l’innalzamento dei prezzi verso questi articoli. Sono state fatte aste nel mondo per maglie vintage che hanno raggiunti prezzi stellari.

Evoluzione delle maglie da calcio 2

Inserisci una nuova recensione su questa attività

Il tuo gradimento*

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Like
Close
© All rights reserved P.IVA 02047860479 – PEC inyourmindinternational@pec.it Made with ❤ by In Your Mind
Close